04
Apr
2018

Il rito della transumanza come patrimonio mondiale

La Transumanza, antichissima pratica di allevamento preservata dalle comunità dei territori rurali, è candidata a diventare patrimonio culturale immateriale dell’umanità Unesco. La richiesta è stata presentata ufficialmente oggi a Parigi dall’Italia, Paese capofila della proposta insieme alla Grecia ed all’Austria. Il ministero delle Politiche agricole, che ha coordinato la redazione del dossier di candidatura, ha fatto sapere che è stato formalmente avviato il processo di valutazione internazionale che porterà alla decisione da parte del Comitato di governo dell’Unesco nel novembre 2019. Il documentario prodotto dalla RVM Broadcast di Matera, mira dunque a testimoniare l’importanza dell’antico patrimonio ancora presente nelle tradizioni agro
pastorali e rurali delle aree interne della regione, promuovendone il territorio e la tutela delle tradizioni.

Mario, Giovanni, Francesco, Gaetano e Antonio sono cinque massari che da anni spostano le proprie mandrie
dalle valli ai monti della Basilicata; dei veri e propri cortei viaggianti attraverso i tratturi regi dove ancora il
rapporto tra uomo/natura è ancora integro e scevro da contaminazioni.
Con immagini emozionanti e con stile moderno il documentario racconta storie legate alla transumanza, in
particolare delle migrazioni dei bovini podolici, delle vicende di mandriani che conducono il bestiame lungo le vie
dell’acqua della Basilicata, dai pascoli estivi di altura a quelli invernali di pianura.
Tra le esperienze narrate, le immagini raccontano di un paesaggio mutevole punteggiato dai tratturi regi
attraversati dalle mandrie che sin dalle prime luci dell’alba prende vita. Pascoli erbosi, sorgenti, sapori e profumi
dei luoghi sono valorizzati insieme ai prodotti dell’enogastronomia locale e alle persone della comunità che
partecipano insieme alla celebrazione dell’antico rito della transumanza.
Il documentario potrebbe avere ricadute positive sulla conoscenza e sull’apprezzamento di questa parte di
territorio che ancora non è conosciuto ai più.

 



Commenta Il rito della transumanza come patrimonio mondiale

Potrebbero interessarti anche: